Come diventare tatuatore

L’arte dei tatuaggi rappresenta oggi un’attività molto in espansione: fiere, convegni, mostre e concorsi decretano l’arte e gli artisti in un paesaggio veramente impressionante. Ci sono molti aspiranti tatuatori che cercano di entrare in questo mercato prospero, ma sono pochi quelli che non entrano solo per fare profitto in termini di denaro, sottovalutando aspetti fondamentali come gli obblighi di legge, le abilità e la vera passione per il tatuaggio. Vediamo allora come diventare un tatuatore, serio, professionale e riconosciuto. Considerate il vostro talento come vera e propria arte.

Diventare tatuatori: quali sono le basi necessarie?

I tatuatori devono essere grandi designer con grande attenzione ai dettagli e al colore. Se non hai mai studiato l’arte, prima di poter entrare nell’arte del tatuaggio puoi fare un corso introduttivo di disegno. Se sei già un buon progettista, continua a praticare l’arte e creare un una collezione con i tuoi migliori lavori. Un portafoglio di qualità ti aiuterà molto quando si chiede un apprendista per il tatuaggio. Per diventare un tatuatore bisogna avere una visione eccellente e una mano ferma.

Basta digitare sui vari motori di ricerca queste due semplici domande per trovare molte risposte, spesso, questi sono in conflitto tra loro e si gira per i diversi blog e forum a tema, ti senti un sacco di spiegazioni da parte di alcuni esperti del tatuaggio per approfondire i vari aspetti e condividere i tuoi insegnamenti. Spesso, i più importanti tatuatori negano che la crescente domanda degli ultimi anni abbia causato un enorme aumento della concorrenza, ma la domanda è satura di individui che si avvicinano a questa professione con obiettivi puramente economici, mettendo così il “denaro” davanti alla passione viscerale per l’arte e i tatuaggi.

Le caratteristiche di un bravo tatuatore

Si dice spesso che l’unica cosa importante è avere una buona mano e fare il giusto lavoro in uno studio di tatuaggio, ed inoltre in pochi parlano dell’applicazione della legge sui tatuatori obbligatoria. Mentre viene condivisa con gli aspiranti tatuatori l’idea che questo lavoro richiede passione, vale la pena sottolineare che il tatuatore è soprattutto una figura professionale che, per ottenere la qualificazione, deve ricevere l’adeguata formazione tecnica.

Coloro che non hanno mai fatto un tatuaggio sono impossibilitati ad essere consapevoli di tutto il lavoro che sta dietro un disegno molto minuscolo sulla pelle, come quelli che non hanno un tatuatore amico, non possono sapere che l’effettuazione del tatuaggio in sé non è solo un piccolo componente ma il duro lavoro di coloro che svolgono la professione di tatuatore in uno studio di tatuaggio: una grande quantità di lavoro è in realtà la base dietro un bellissimo disegno.

Ogni tatuatore disegna almeno un paio d’ore al giorno prima di iniziare a lavorare sui clienti per “riscaldare la mano”. Il design è una componente chiave di questo commercio, e tutti i forum del settore consigliano fortemente di non prendere questa strada a coloro che non hanno una buona mano. Per ulteriori approfondimenti riguardo questo specifico argomento rimandiamo al nostro articolo relativo alla scelta del miglior tatuatore ed il relativo tatuaggio da realizzare.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *